Home - Chi siamo
Le location dei nostri eventi - RICERCA NUOVI TERRITORI E LOCATION
Servizi offerti
Eventi e opportunità per Artigiani Artisti
Eventi per Aziende
Eventi, ricevimenti e feste per Privati
Eventi per Enti pubblici
Dicono di noi
Arte e Natura ...con Buon Gusto 8-9-10-14-15-16-17 Febbraio 2019 Centro comm.le Vulcano Sesto S.G.
Creazioni Artigiane Artiste e Fiori, 8-9-10 Marzo 2019 Castello Visconteo,Abbiategrasso(MI)
Arte & Natura - Fiori in Villa, 16-17 Marzo 2019, Villa Corvini, Parabiago (MI)
Artigiani in Fiore,23-24 Marzo 2019,Villa Ricotti La Valera, Arese (MI)
Creazioni Moda Artigiana,6-7 aprile 2019,Villa Corvini,Parabiago MI
Artigiani del Gusto...sul lago,13-14 Aprile 2019,Parco dei Tre Laghi,Gravellona Lomellina (PV)
Il Fiore e il Lago, 4-5 maggio 2019, Parco dei Tre Laghi, Gravellona Lomellina (PV)
Fiori e Arte in Villa Burba, 25-26 maggio 2019, Villa Burba, Rho MI
Market Sapori di Liguria tra Fiori e Artigianato 12-13-14 Luglio 2019 Villa Bagatti Varedo MB
Artigiani al Castello e Fiori d'Autunno,6-7-8 Settembre 2019,Castello,Abbiategrasso
Magenta in fiore - 14 -15 Settembre 2019, Casa Giacobbe e Parco, Vie e Piazze, Magenta MI
Artigiani del Gusto, 28 - 29 Settembre 2019, Villa Corvini, Parabiago MI
Rievocazione storica Belle Epoque 5-6 Ottobre 2019 San Pietro all'Olmo - Cornaredo MI
Maestri del Gioiello 19-20 Ottobre 2019,via Dante 14,Milano
Creatività Artigiana 16-17 Novembre 2019 Via Dante 14 Milano
Artisticamente, Villa Corvini, Parabiago (MI), 23 - 24 Novembre 2019
Arte & Buon Gusto, 15-16 dicembre 2018 Cornaredo, 22-23 dicembre San Pietro-Cornaredo
Creazioni Casa
Brochure Artigiane Artiste nella Provincia di Milano
Archivio eventi realizzati
Artigiani del Gusto nel Chiostro.25,26 e 27 Ottobre 2019,Chiostro degli Olivetani,Nerviano(MI)
Partner sponsor
Informazioni e richieste preventivi
Lavora con noi
Artigiani del Gusto in Villa Burba1,2 e 3 Novembre 2019,Villa Burba- Rho(MI)
Creazioni Artigiane e le atmosfere del Natale 9-10 nov 2019 abbiategrasso
Home - Chi siamo arrow Rievocazione storica Belle Epoque 5-6 Ottobre 2019 San Pietro all'Olmo - Cornaredo MI
Rievocazione storica Belle Epoque

 Locandina_rievocazione_Cornaredo_2019

 

La Belle Epoque, Joie de Vivre

Viaggio di inizio Novecento tra Vienna e Monaco di Baviera

Rievocazione storica - libera interpretazione

Sabato 5 e Domenica 6  Ottobre 2019

Orario: sabato dalle 10.00 alle 22.00 e domenica dalle 10.00 alle 20.00

Piazza della Chiesa, Piazzetta dell'Olmo, Via Marconi, Piazza Dubini

San Pietro all'Olmo - Cornaredo (MI)

Sabato 5 e Domenica 6 Ottobre 2019, in occasione dell'annuale Festa di San Pietro all'Olmo, bella frazione di Cornaredo, attraversata dalla Via Novara, che da Novara porta a Milano, si terrà una ricca ed originale rievocazione storica, ambientata nel periodo storico che dal 1880 arriva fino al 1920, con grandi cambiamenti epocali in tanti settori, ambientandola nei contesti scenografici e spettacolari di Vienna e Monaco di Baviera.

Manifestazione promossa ed organizzata dal Comune di Cornaredo, in collaborazione con Consulta del Commercio, Eventi doc di Myriam Vallegra, Proloco, Associazione culturale ed artistica Iperbole ed altre realtà organizzative, che ogni anno, dà vita ad una rievocazione storica ambientata in un diverso periodo storico, per creare un evento unico nel suo genere, ad ogni edizione, porta quest'anno alla riscoperta del periodo della Belle Epoque e del Liberty, andando a riprendere stili, arti, mestieri e moda del periodo ed ambientando i contesti a Vienna e Monaco di Baviera.

Le numerose piazzette e strade alberate di San Pietro all'Olmo si adattano infatti bene al ricrearsi di una Vienna e Monaco di Baviera in versione Belle Epoque, riprendendo il percorso di viaggio del famoso treno Orient Express che, provenendo da Parigi si dirigeva verso Vienna e Monaco di Baviera.

La manifestazione comincia sabato 5 Ottobre, con numerose iniziative ed attrazioni, per poi raggiungere il culmine alla domenica 6 Ottobre.

Sulla Piazza della Chiesa e nella Via Marconi troviamo i mercati artigianali ed artistici e quelli alimentari, con particolari ambientazioni, figure dipinte a mano e la presentazione di oggetti e particolarità che richiamano al periodo storico e prodotti e piatti tipici che hanno radici lontane, sia riferite alle città che si rievocano, sia riguardanti alcune tipicità italiane e di altri Paesi, in quanto Vienna e Monaco di Baviera sono da sempre città molto aperte alla cultura ed all'arte, anche internazionale (i mercati artigianali - artistici e alimentari saranno aperti sabato dalle 10.00 alle 22.00 e domenica dalle 10.00 alle 20.00). Organizzazione e allestimenti a cura di Eventi doc ed Associazione culturale e artistica Iperbole.   

Sempre sulla Piazza della Chiesa inoltre si terrà una mostra di riproduzioni di opere d'arte di Klimt.

Dalle ore 17.30, sabato 5 Ottobre, in Piazza della Chiesa, si terrà l'esibizione delle Allieve della Scuola "Battiti di Danza". La Scuola presenta "Sinfonie d'Autore": Dalle Fiabe ai Grandi Film, un viaggio a passo di danza attraverso le più belle ed epiche musiche che hanno fatto da accompagnamento e colonna portante a storie, opere liriche, teatro, musical e cinema degli ultimi due secoli.

In contemporanea, la Fanfara dei Bersaglieri suonerà per le Vie cittadine; composta, da tradizione, di soli ottoni, è attualmente formata da più di 30 suonatori; la musica incalzante ed il travolgente passo di corsa che agita le piume sul cappello, sono le caratteristiche che, ovunque vada, emoziona i grandi e soprattutto i piccoli.

Sulla Piazza della Chiesa, sabato alle ore 21.00, concerto con il complesso Brass Brothers. La loro missione: mantenere viva la musica e le suggestioni di un classico della cinematografia che vanta un cast stellare di musicisti e cantanti: The Blues Brothers.

Palazzo della Secessione Viennese (ingresso scuola elementare Duca degli Abruzzi, Via Marconi 20) - Esposizione di cartoline d'epoca di San Pietro all'Olmo a cura del Corpo Musicale per il 125° anno di fondazione (orario apertura mostra sabato e domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00).

Prater un parco giochi per grandi e piccini in Via Marconi: parco di divertimenti per tanti, per alcuni luogo di sogni nostalgici, per quasi tutti oasi di verde e sede della grande ruota panoramica, uno dei simboli più famosi di Vienna. Non mancate di salire a bordo di questa attrazione ad ingresso gratuito, alta 18 metri e con 16 gondole per il pubblico. Orario di funzionamento ruota panoramica: sabato 5 ottobre dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 24.00; domenica 6 ottobre dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 22.00.

In Via Marconi, sabato 5 Ottobre alle ore 17.00 si terrà l'esibizione delle Atlete Twirling San Pietro e sempre dalle ore 17.00 Street food a cura di "Bar Zona 30" con musica dal vivo.

Sempre in Via Marconi, sabato e domenica, la Proloco di Cornaredo presenterà il suo interessante gruppo artistico d'arte con opere in ceramica raku e somministrerà caldarroste.

 

Mito e simbolo della Bella Epoque l'Orient Express, è il treno che a partire dal 1883 attraversava l'Europa (e da qualche anno è tornato attivo), collegandola ai Balcani ed alla Turchia da Londra a Costantinopoli (attuale Istanbul). A bordo dell'Oriente Express viaggiavano maharaja indiani, corrieri diplomatici, celebrità del palcoscenico, esponenti della finanza, scrittori ed avventurieri. Il treno più famoso della storia divenne teatro di intrighi, storie d'amore e scandali, come la letteratura prima e la cinematografia poi, hanno consegnato al nostro immaginario collettivo con il celebre racconto di Agatha Christie.

Salire a bordo dell'Orient Express significava avventurarsi in un viaggio intenso di emozioni attraverso frontiere, popoli e paesaggi esotici, all'insegna di suggestioni romantiche e di pericoli. Immaginate di divenire per un giorno viaggiatori nel tempo, e condividere con noi un affascinante programma di viaggio.

La località di San Pietro all'Olmo, Comune di Cornaredo, alla porte di Milano, ricrea quindi, nelle sue piazzette e strade le ambientazioni, i cibi, le musiche, gli intrattenimenti delle due famose città di Vienna e Monaco di Baviera.

E sarà proprio un trenino vero che condurrà i visitatori nelle varie atmosfere ricreate, per assistere alle numerose attività, alla domenica.

L'intento dell'evento è quello di creare, di rappresentare, di colpire, ma anche di fare cultura, formazione ed intrattenimento a grandi e piccoli. Questo perché è importante conoscere il proprio passato, per comprendere, capire ed apprezzare il nostro presente, per rivivere per un giorno nel passato dei nostri bisnonni, rivedere indossati gli abiti con gli stili di quelli dei nostri avi, per dare vita ai ricordi di famiglia che abbiamo visto solo in fotografie in bianco e nero e/o semplicemente per rivedere alcuni ricordi di animazioni, ambienti e spettacoli che abbiamo avuto modo di vedere anche di persona e Vienna e Monaco di Baviera.

Un'ideazione brillante ed originale, in capo al Comune di Cornaredo, con Flavio Pecere, funzionario dell'Ufficio cultura, creativo per natura che, insieme alla collaborazione di tante persone, esperte nei vari settori e con i numerosi commercianti, artigiani ed associazioni, tutti insieme a sviluppare idee e proposte, dà vita ad una manifestazione unica nel suo genere, che abbina storia, cultura, musica, intrattenimento, enogastronomia, artigianato, turismo, valorizzazione territoriale, proponendola attraverso numerose mostre, animazioni, spettacoli, concerti, allestimenti, mercati e tanto altro per accontentare tutti i gusti, di grandi e piccoli e stupire ancora ...come faceva al tempo e come fa ancora oggi la Belle Epoque, attraverso lo stile Liberty che esiste ancora vivo e visibile in tante nostre città e contesti artistici ed architettonici e che ancora ispira l'arte e l'architettura moderna. 

Da un tema si parte per "costruire" una manifestazione e poi da quello si sviluppa il tutto, proprio come un romanzo, una storia da raccontare...

E così, le piazzette di San Pietro all'Olmo prendono vita, in un turbinio di personaggi in costume d'epoca, originali o ricreati appositamente per l'occasione, mestieri, cibi particolari, foto, dimostrazioni dal vivo, giochi e laboratori didattici per i più piccoli, degustazioni e tanto altro.

Quest'anno il viaggio in treno riparte da Parigi (località che ha caratterizzato l'edizione 2018), con la stazione ferroviaria Paris Gare de l'Est (in Piazzetta Dubini), dove saliti a bordo dell'Orient Express (trenino turistico su ruote ad accesso gratuito in servizio continuativo dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.30 alle ore 19.00 con corse in partenza ogni 15 min circa), lasceremo la frizzante "Ville Lumiere" ed i suoi simboli per raggiungere la stazione ferroviaria di Monaco di Baviera (Munchen Banhof) (Giardinetti Piazzetta dell'Olmo), per essere accolti dal saluto di benvenuto di questa Città con la musica allegra e festante eseguita da una Banda Bavarese in costume, suonata con strumenti musicali tradizionali. Con loro raggiungeremo il vicino Theresienwiese, il parco nel centro di Monaco, dedicato alla principessa Theresa le cui nozze con Ludwig hanno dato vita al celebre Oktoberfest per festeggiarne la chiusura (che quest'anno cade proprio domenica 6 Ottobre) (l'area Oktoberfest sarà presente sia sabato 5 che domenica 6 ottobre). Lì si potranno assaporare le originali specialità alimentari e birre bavaresi, servite da Mr. Wurstel, che potrete trovare presso le tradizionali carrozze di legno, autentico gioiello della tradizione bavarese, capaci di ricreare l'atmosfera perfetta per la gioia del palato e della vista in un clima di spensierata amicizia, allegria, gioia, spasso e divertimento.

Tra i tavoli spettacoli di danza tradizionale tipica bavarese, con il gruppo tutto al femminile degli Schuhplatter - donne schiaffeggiatrici (letteralmente tradotta dalla sua lingua d'origine significa battitore di scarpe: tale nome deriva dal fatto che durante i balli si battono le mani sulle gambe e sulla suola delle scarpe). Il repertorio consta di svariati balli molto coreografici ed allegri, che vengono eseguiti a tempo di musica, dove il pubblico sarà chiamato e fare parte integrante dello spettacolo.

Ritornati alla stazione di Monaco di Baviera risaliremo nuovamente a bordo dell'Orient Express. Il treno procederà la sua corsa fino a raggiungere la città di Vienna con arrivo alla Wien Bahnof (Esterno Oratorio Via Marconi) accolti dalle musiche di Strauss, Mahler, Schonberg e molti altri.

Benvenuti a Vienna: ingiustamente definita la "grigia Vienna" scopriremo che i primi anni del ‘900 furono particolarmente floridi per la Città, in ambito culturale, sociale, scientifico e luogo di grandi cambiamenti che ancora oggi rappresentano e condizionano i nostri tempi attuali.

In stazione un efficiente Ufficio Turistico sarà a vostra disposizione per dispensare ogni utile informazione e suggerimenti per farvi vivere al meglio le numerose attrattive della città. Il tempo di ristorarsi dal lungo viaggio con un buon caffè presso la caffetteria di prossimità ed il nostro percorso di visita prosegue ora a piedi in direzione Marconi Strasse (Via Marconi) per la visita della Spanische Hofreitschule (Scuola di Equitazione Spagnola) (Oratorio San Luigi). Orario spettacoli: ore 14.30 - 15.30 - 16.30 - 17.30. Ingresso libero.

L'Associazione Cavallo & Company di Treviso ci porteranno con il loro spettacolo equestre nel cuore di Vienna, dove si istruiscono cavalli e cavalieri secondo le rigide e creative regole dell'equitazione classica. La Scuola di Equitazione Spagnola è l'accademia equestre più antica al mondo, un luogo fuori dal tempo.

C'è persino un po' l'Italia nella storia della Scuola di Equitazione Spagnola di Vienna. Gli stalloni lipizzani, scelti per apprendere il sapere dell'Alta Scuola di Equitazione Classica, devono il loro nome a Lipizza, città che durante l'Impero austriaco apparteneva al Comune di Trieste. Quanto proposto al pubblico è il risultato orgoglioso di una tradizione che si trasmette oralmente da oltre 400 anni. Cavalli e fantini riproducono con esattezza le manovre di guerra medievale, utili in passato ai cavalieri per lottare e "salvarsi la pelle". A briglia sciolta, i cavalli eseguono salti, cambi di passo ed andature agili e spettacolari. Gli stalloni, allenati nell'antico maneggio imperiale, sono pronti dopo 6 anni di percorso formativo, eseguito nel loro rispetto assoluto. Lo studio non è meno duro e serrato per i fantini (dal 2008 sono state ammesse anche le donne), che frequentano la Scuola dai 10 ai 12 anni per imparare ad esibirsi in simbiosi con i destrieri, seguendo il loro movimento naturale. Perché Scuola "spagnola" ? La razza lipizzana, in origine, è stata generata da incroci fra cavalli di Lipizza e stalloni andalusi. Da questi ultimi, scelti per il carattere adeguato all'apprendimento dell'equitazione classica, deriva il termine "spagnola" della secolare scuola equestre. In seguito, per perfezionare la razza, i lipizzani vennero incrociati con diversi altri cavalli - arabi, napoletani, berberi - fino all'ottenimento di un destriero bello da vedere, forte ed al contempo raffinato. Nel corso dello spettacolo esibizioni di volteggio acrobatico e numeri in libertà con la Stuntman Alessandro Bonissi.

Proseguiamo ora in direzione Kirchplatz (piazza della Chiesa) per la visita di: Hofburg Palazzo Imperiale (sede Acli) con presidio del corpo di guardia dell'Imperatore. Dal balcone del palazzo l'Imperatore Francesco Giuseppe I d'Austria e la consorte Elisabetta di Baviera (Imperatrice Sissi) assisteranno all'esibizione della Wiener Philharmoniker Orchestra, nella esecuzione proposta dall'Orchestra Città di Vigevano, prevista per domenica alle ore 18.30 sulla Piazza della Chiesa; Cafè Central (Palazzo Delegazione Comunale): in collaborazione con Pasticceria Marianna di San Pietro viene allestito un servizio di pasticceria tipica viennese, con servizio ai tavoli posizionati sotto gli eleganti dehor fronte edificio.

E se al dolce preferite il salato, l'appuntamento da non perdere domenica è "Aperitiv mit Sternekoch" - Aperitivo con lo Chef. Lo chef stellato Davide Oldani propone la degustazione di Timballo di semola di grano duro, uvetta e vino passito a 7 € a porzione e Vino Rosso Aliotto Toscana I.G.T. Tenute Lunelli a 4 € al calice.

Il servizio sarà effettuato dalle ore 11.30 alle ore 13.30 presso i gazebi esterni collocati di fronte al ristorante D'O, in Piazza della Chiesa.

 

Stephansdom Duomo di Santo Stefano (Chiesa Vecchia): "Alla Corte di Amadeus" con esecuzione di brani musicali dal vivo di W. A. Mozart e rappresentazione teatralizzata eseguita da attori e musicisti di scene tratte dal film "Amadeus" di Milos Forman. Lo spettacolo si aprirà con l'arrivo in Duomo della corte imperiale a bordo di una elegante carrozza a cavallo. Ingresso gratuito ogni 30 minuti dalle ore 14.30 alle ore 18.00.


Gran Concerto di Vienna - Spettacolo di chiusura manifestazione - domenica ore 18.30

Philharmoniker Orchestra è il nome con cui è universalmente conosciuta l'Orchestra Filarmonica di Vienna, una delle più note e prestigiose al mondo. L'Orchestra "Città di Vigevano" proporrà una rivisitazione del repertorio musicale del famoso concerto di Capodanno, accompagnato da balli eseguiti da figuranti in costume d'epoca (in caso di maltempo lo spettacolo si terrà alle ore 18.30 presso Sala Amici della Musica di Via Donatori del Sangue, 6).

 

Proseguiamo con una gita "Fuori porta" per la visita di Grinzing - Vino, Vigneti e Heuriger - piazzetta dell'Olmo, domenica dalle 14.30 alle 19.00. Appena fuori Vienna, in collina tra vitigni ordinati, un villaggio dall'aspetto fiabesco, di strette ed antiche vie, con case basse di colori diversi dove si trovano i pittoreschi Heuriger, le caratteristiche taverne austriache dove, secondo la tradizione, si beve il vino nuovo della stagione, con le viti che pendono sopra la testa. Qui i viennesi si rilassano, accompagnando il vino a piatti tradizionali o salumi e formaggi, uova e diversi tipi di pane con un sottofondo di musica folk spesso eseguita dal vivo. L'iniziativa qui allestita è realizzata con gli esercizi commerciali di San Pietro: Frutta e Verdura di Mazzarella, Macelleria F.lli Bergamaschi, Panificio Maggioni, La Vineria - con vendita e degustazione in loco dei loro prodotti.


Per i bambini tanti originali intrattenimenti:

-          Spettacolo di Bolle di Sapone, domenica dalle 14.00 alle 18.00 in Piazzetta Dubini;

-          Sacher Konditorei Wien domenica ore 15.00 davanti ingresso Acli, Piazza della Chiesa: Laboratorio di pasticceria per bambini (6 - 10 anni) a cura della Biblioteca comunale dell'Istituto Olmo

-          Truccabimbi e numerosi giochi, sorprese e regali in Piazza della Chiesa sabato e domenica a cura di Eventi doc e Associazione Iperbole

 

Per informazioni:

Ufficio Cultura Comune di Cornaredo: tel. 02-93263203 - e-mail: cultura@comune.cornaredo.mi.it

Eventi doc di Myriam Vallegra - 347-4009542 - info@eventi-doc.it - www.eventi-doc.it

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 Locandina-RIDOTTA_MAN_LA_BELLE_EPOQUE

La Belle Epoque, Joie de Vivre
Le petite Montmartre de Paris 1880 – 1914
Rievocazione storica con mezzi e costumi d’epoca – Ricostruzione scenografica
Dimanche 7 Octobre 2018 - Domenica 7 Ottobre 2018
Heures 10.00 – 19.00 – Orario dalle 10.00 alle 19.00
Place de l’Eglise, Place Dubini, Rue Marconi – Piazza della Chiesa, Piazza Dubini, Via Marconi
San Pietro all’Olmo – Cornaredo (MI)

Domenica 7 Ottobre 2018, in occasione dell’annuale Festa di San Pietro all’Olmo, bella frazione di Cornaredo, attraversata dalla Via Novara, che da Novara porta a Milano, si terrà una ricca ed originale rievocazione storica, ambientata nel periodo storico che dal 1880 arriva fino al 1920, con grandi cambiamenti epocali in tanti settori.

Manifestazione promossa ed organizzata dal Comune di Cornaredo, che ogni anno, dà vita ad una rievocazione storica ambientata in un diverso periodo storico, per creare un evento unico nel suo genere, ad ogni edizione, porta quest’anno alla riscoperta del periodo della Belle Epoque e del Liberty, andando a riprendere stili, arti, mestieri e moda del periodo.
Le numerose piazzette alberate di San Pietro all’Olmo si adattano infatti bene al ricrearsi di una Parigi Belle Epoque, con l’intento, non solo di creare, di rappresentare, di colpire, ma anche di fare cultura e formazione a grandi e piccoli. Questo perché è importante conoscere il proprio passato, per comprendere, capire ed apprezzare il nostro presente, per rivivere per un giorno nel passato dei nostri bisnonni, rivedere indossati gli abiti dei nostri avi, per dare vita ai ricordi di famiglia che abbiamo visto solo in fotografie in bianco e nero.

E così, le piazzette di San Pietro all’Olmo prendono vita, in un turbinio di personaggi in costume d’epoca, originali o ricreati appositamente per l’occasione,  mestieri, cibi particolari, foto, dimostrazioni dal vivo, giochi e laboratori didattici per i più piccoli, degustazioni e tanto altro.

Partendo dalla Piazza della Chiesa, troviamo il Grand Hotel de La Ville, per accogliere i visitatori provenienti da tutto il mondo in visita alla grande esposizione del 1889; sarà infatti la delegazione del Comune di Cornaredo, posta in uno storico palazzo, a trasformarsi nel Grand Hotel de Ville (Gran Hotel della città). Gli ospiti, in costume d’epoca, grazie alla collaborazione del Gruppo Storico Vicolo Mottana di Recoaro Terme, arriveranno e partiranno dell’Hotel a mezzo di eleganti carrozze a cavalli, animando con un continuo via vai Piazza della Chiesa e le vie cittadine.

E per soddisfare tanti raffinati palati internazionali, al servizio di cucina provvederà lo Chef stellato Davide Oldani: dalle ore 11.30 alle ore 14.30 la Cousine Chez D’O ((Ristorante D’O di Davide Oldani) proporrà la degustazione di sause bordelaise comtè ed riz (salsa bordelaise, comtè – un tipo di formaggio - e riso) a 7 € a porzione e vin Montefalco rouge de Ziggurat Domaine Lunelli (vino Montefalco rosso di Ziggurat Tenuta Lunelli) a 4 € a calice. Il riso sarà servito ogni 30 minuti circa, a partire dalle ore 11.45 (a seguire ore 12.15, 12.45, 13.15, 13.45, 14.15) presso i gazebi esterni collocati davanti al ristorante.

Per vigilare sull’incolumità del pubblico, sarà presente una squadra di Vigili del Fuoco in divisa d’epoca a bordo di una autopompa Fiat, originale, datata 1912.

Il rimessaggio del mezzo, unitamente ad altra attrezzatura d’uso, sempre originali, sarà effettuato all’interno del cortile interno della Delegazione Comunale e costituirà la stazione cittadina dei Vigili del Fuoco, anche in ricordo del comando un tempo realmente presente in San Pietro. Il mezzo ed i vigili del fuoco interverranno quando dalle finestre del Grand Hotel de Ville si alzeranno all’improvviso verso il cielo (mediante l’utilizzo di innocui fumogeni) dense volute di fumo e lo scompiglio dilagherà all’improvviso, tra ospiti che verranno tratti in salvo dagli eroici pompieri.

Per ricordare l’evento dell’apertura della grande mostra internazionale di Parigi del 1889 (inaugurazione Torre Eiffel), all’interno dell’edificio della Chiesa Vecchia, che idealmente rappresenta in questo contesto rievocativo anche la “Basilique du Sacrè Coer” sarà allestita una mostra di giocattoli d’epoca a cura dell’Associazione Italiana del Giocattolo d’Epoca e da Collezione. Saranno esposti giocattoli prodotti nel periodo 1880 – 1960 (giocattoli in latta ed in legno, giochi di società, bambole prodotte in epoche e materiali diversi, cavalli a dondolo, tricicli, macchine a pedali, giocattoli a molla ed a batteria …) (con orari di apertura sabato 6 Ottobre dalle 15.30 alle 18.00, domenica 7 Ottobre dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.00. La mostra sarà poi ancora aperta sabato 13 e domenica 14 Ottobre dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.00 e dal 5 al 12 Ottobre visite guidate per gruppi e scolaresche con prenotazione obbligatoria tramite Ufficio cultura Comune di Cornaredo, tel. 02-93263203 – e-mail: cultura@comune.cornaredo.mi.it

Per ricordare l’invenzione del cinematografo nel 1895 da parte dei F.lli Lumiere, all’interno di Casa Villa, verranno proiettati filmati d’epoca realizzati dall’inventore del cinema fantastico e fantascientifico Maries Mèliès, universalmente riconosciuto come padre degli effetti speciali (1896). La proiezione sarà accompagnata da esecuzione di musiche dal vivo (pianoforte e fisarmonica) e la voce della mezzosoprano Rachel O’Brien.

L’accesso alla sala è gratuito, ogni trenta minuti, nella fascia oraria dalle 14:30 alle 18:30. I biglietti saranno posti in distribuzione presso gli esercizi commerciali di San Pietro che esporranno relativa vetrofania a partire dal giorno lunedì 1 ottobre 2018.

Al termine della proiezione sarà possibile da parte del pubblico usufruire di una consumazione (a pagamento) nei saloni e nel giardino della villa. Il servizio sarà effettuato a cura dei gestori del bar “La Rosa dei Venti” di San Pietro, che proporranno tè, piccola pasticceria e specialità del periodo come il caffè all’assenzio.

Personaggi in costume, tramite il Gruppo Storico Vicolo Mottana di Recoaro Terme daranno vita a momenti di vita di fine ‘800. Il gruppo costituitosi oltre trenta anni fa, conta nel suo complesso più di 80 componenti, tra cui moltissimi giovani, ragazzi e bambini.

I poster pubblicitari d’epoca e le scenografie di sala montate sul palco collocato in  Piazza  della Chiesa riprodurranno idealmente il palcoscenico del Moulin de le Galette, soppiantato dall’inaugurazione nel 1889 del più famoso Moulin Rouge, il tempio del divertimento, del lusso, delle frivolezze e della gioia di vivere nella vicina Pigalle, immortalato nelle opere di Henry Toulouse-Lautrec. Il programma pomeridiano di musiche e balli tra cui il celebre cancan e lo spettacolo Gran Soirè al Cafè Chantant in programma a partire dalle ore 17:30 ricorderanno le vedette dell’epoca, tra le quali la ballerina la Goulue e l’attrice Mistinguette.
Un concerto per riportare a San Pietro le atmosfere del Tabarin, regno di maliarde, seduzioni e uomini in frac. Arie da salotto, canzoni, melodie, le più belle pagine tratte dall’opera e dall’operetta, sino ad arrivare al tramonto della Bella Epoque, con melodie che salutano e consegnano alla storia un’epoca straordinaria.

Passeggiare per il Marchè fin du siècle - Mercato di fine ‘800 sarà come fare un salto nel tempo per ritrovare le suggestive e avvolgenti atmosfere e coreografie di antichi artigiani all'opera sui loro strumenti, in grado di mostrare la lavorazione e gli oggetti di fine ottocento, presentando fino a 12 mestieri in grado di riprodurre un vero e proprio museo vivente, uno spaccato di vita, del diciannovesimo secolo.

Place du Tertre – P.tta dell’Olmo è la zona artistica di Montmartre, frequentata da pittori, artisti di strada, disegnatori, ritrattisti e con una nutrita presenza di atelier artistici.
L’atmosfera della Piazza rivivrà nei giardinetti posizionati dietro il Centro Anziani l’Olmo, ricostruendo quel mondo bohemiene di artisti, spesso squattrinati, che abitavano a Montmartre a causa della sua economicità rispetto agli altri quartieri di Parigi con l’esposizione dei “Falsi d’Autore”, realizzati dagli alunni delle scuole Curiel e Muratori e selezionati tra quelle opere realizzate dagli artisti che hanno frequentato la Parigi di quel periodo, come ad esempio Delacroix, Modigliani, Picasso, Pissarro, Toulouse-Lautrec, Van Gogh, Utrillo, solo per citarne alcuni.

I ragazzi vestiranno  i panni di questi artisti raccontando in prima persona agli astanti la loro vita e le loro opere, commentando in particolare quelle esposte.
La Scuola Paritaria di Via Marconi in S. Pietro all’Olmo organizzerà la consueta Pesca di Beneficienza aperta tutto il giorno.

Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15.00, si terranno anche giochi per grandi e piccini.
In prossimità della zona artistica dei “Falsi d’Autore”, descritta prima, si darà vita alla più tipica delle feste che ancora oggi si tengono a Montematre, le Fète des Vendanges – la vendemmia di Montmartre, con la raccolta dell’uva del vigneto Clos-Montmartre,  unica vigna rimasta nel cuore di Parigi. Tra le scenografie realizzate ad hoc, musica dal vivo, canzoni, balli, mescita di vini e piatti della cucina popolare ed economica servita alla Maison de l’Omelettes, sarà ricostruita l’atmosfera gioiosa e festante  della “butte”, la collina che sovrasta la città di Parigi.

Alcuni commercianti di San Pietro all’Olmo esporranno in casette di legno alcuni particolari e specifici mestieri, come herborist (erborista), boulangerie (panettiere), patisserie (pasticceria), atelier de photographe (negozio del fotografo) …

A cura di Eventi doc di Myriam Vallegra ed Associazione culturale ed artistica Iperbole e con le scenografie realizzate dalla scenografa e costumista Maria Luisa Zappi e collaboratori, verranno allestiti atelier d’artisti e piccoli negozi artigianali con artigiani artisti che presenteranno al pubblico le loro creazioni, pezzi unici, realizzati a mano in place Dubini (piazza Dubini).

Inoltre verrà allestito un mercato ispirato al periodo della rievocazione storica con artigiani enogastronomici, che effettueranno anche degustazioni in Rue Marconi di piatti della tradizione francese e italiana (via Marconi).
Infine dimostrazioni dal vivo di tecniche artigianali e laboratori didattici oltre che giochi, per bambini.

Per informazioni:
Ufficio Cultura Comune di Cornaredo: tel. 02-93263203 – e-mail: cultura@comune.cornaredo.mi.it
Eventi doc di Myriam Vallegra – 347-4009542 – info@eventi-doc.it – www.eventi-doc.it
Buongiorno Myriam




A+ | A- | Reset
Top!
 
dal 2008 © EVENTI DOC di Myriam Vallegra P.IVA:06071210964 CCIA:1869127